Archivio

Archivio per la categoria ‘Spettacoli’

Sandy e i suoi mille colori…

2 Maggio 2005 14 commenti


Restiamo sempre sulla scia dei bei cartoni fatati…
Oggi vi voglio parlare di Sandy…chi la ricorda???

La giovane Sandy vive nella città dei fiori e lavora con la sua famiglia in un vero e proprio vivaio, circondata quindi sempre da profumatissime e coloratissime piante di ogni specie. Il suo amore per la natura e la botanica viene premiato da due folletti che le donano un ciondolo ed una bacchetta magica. Agitandola per aria, Sandy, al suono di “Magia dei fiori dai mille colori” può dare vita ai suoi disegni.
Nel primo episodio la ragazzina crea un bellissimo cavallo bianco. I due folletti (nomi originali: Keshimaru e Kakimaru), la spingono invece ad usare più fantasia e aggiungono all’equino due splendide ali, trasformandolo in Pegaso, cavallo alato. Grazie a questo straordinario potere che ha Sandy la natura può contare sul suo incondizionato aiuto: i due folletti infatti sono rimasti profondamente colpiti dal coinvolgimento e l’impegno che la piccola ha dimostrato nel difendere un semplice fiore dall’essere schiacciato da una grassona allergica al polline!
Il titolo giapponese “Maho no idol pastel Yumi” racchiude anche un altro significato: Yumi (o Sandy se preferite) è sì dalla parte delle piante, ma anche grande appassionata dei pastelli e del disegno. Anche questa volta lo Studio Pierrot ha adottato l’invincibile formula: adolescente, teneri e coscienziosi folletti e magia, unite qui alla fantasia e la natura da difendere!
E? proprio una cara fatina :) … ma adesso… come in tutti i miei post sui cartoni…Si cantaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa… Chi la ricorda la sigla????

Per Sandy disegnare
è come un po’ giocare
con fantasia lei lo fa, e così, e così..
Tu prova a disegnare
su dai non aspettare
la fantasia sveglierai
così, poi Sandy, tutto nascerà
Sandy dai mille colori
mille colori dei fiori
con i fiori tutti i cuori gioiranno insieme a te
Sandy dai mille colori
mille colori dei fiori
con i fiori tutti i cuori gioiranno insieme a te
Sei molto vispa e fai dei guai
ma un grande cuore sempre hai
Con la magia, ora tu, sei vispa, vispa, ancor di più
Sandy dai mille colori
mille colori dei fiori
con i fiori tutti i cuori gioiranno insieme a te…
Splendida, splendida Sandy
Splendida, splendida Sandy
Sei tuuu, SPLENDIDA SANDY!

Spero che questo post sia stato gradito… e che duri almeno tre o quattro ore…ihihihi ;o) … Baci colorati per tutti… Morgana

Pollon…la dea bambina!!!

22 Aprile 2005 10 commenti


“Sembra talco ma non è…serve a darti l’allegria…se lo annusi o lo respiri..ti da subito l’allegria…!!!”
Chi non ricorda questo adorabile tormentone…??? Eh si…c’avete preso…è proprio POLLON
La piccola peste che cantando a squarciagola per l’olimpo “IO SONO LA FIGLIA DI APOLLO…E MI CHIAMO POLLON” ha conquistato tutti noi…la adoravo da bambina e l’adoro tutt’ora ..

MA CHI E’ POLLON?
Pollon, è la piccola e vivace figlia di Apollo, dio del Sole, e nipotina del burbero e farfallone nonno Zeus.
La bambina vive nell’Olimpo insieme ai suoi innumerevoli zii e cugini, ed è immortale come tutte le divinità, ma malauguratamente, essendo ancora troppo piccola, non è ancora una dea a tutti gli effetti, non avendo né titolo né poteri.
E’ così che, un giorno, decide ostinatamente di diventare una vera dea.
Per raggiungere il suo scopo, Pollon causerà una serie infinita di guai ai mortali, ma soprattutto agli abitanti stessi dell’Olimpo.
Benché il filo conduttore dei quattro volumetti di cui è composto il manga (in versione originale giapponese invece erano solo due) sia essenzialmente il tentativo di Pollon di ottenere ciò che desidera, diversi miti dell’antica Grecia si incroceranno con lei malgrado spesso siano distorti o venga fatta addirittura una loro rivisitazione da parte del manga-ka, per dare al fumetto un tocco di brio ed ironia, che rende le vicende decisamente irresistibili ed assurde.
Quindi ecco che Eros, nella mitologia classica un bel figliuolo, molto amato dalla madre Afrodite, in “Pollon” appare come comprimario, nanetto e bruttarello, incapace, lagnoso e rozzo mentre Apollo, in genere dipinto bello, determinato, sicuro di sé e amante della musica e delle arti, è un giovane sfaticato, pigro e spesso brillo.
Poseidone, dio dei mari e fratello di Zeus è un gigante incapace di nuotare che rischia costantemente di morire annegato in un metro d’acqua, e chi più ne ha più ne metta!
Riuscirà l’impavida (ma mica tanto!) e incosciente Pollon a coronare il suo sogno?
Chi ha seguito il cartone lo sa…ma per chi non ha la benchè minima idea di chi sia Pollon…lascio il mistero…
Vi regalo la sua sigla..in versione originale…quindi più lunga di quella che conosciamo…
Cantiamola insieme a squaciagola…Baci a tutti…Morgana

POLLON
Sulla cima dell’Olimpo c’e’ una magica citta’
gli abitanti dell’Olimpo sono le divinita’
poi li’ c’e’ una bambina che ancora dea non e’
e’ graziosa e birichina Pollon il suo nome e’…
Pollon, Pollon combinaguai
Su nell’Olimpo felice tu stai
la beniamina di tutti gli dei (sei tu) sei tu
o-uo-uo
Pollon, Pollon combinaguai
su dai racconta quello che tu sai
degli abitanti di questa citta’ (citta’)
Zeus e’ un nonno molto buono non si arrabbia quasi mai
se pero’ tu senti un tuono si e’ arrabbiato e sono guai
e’ chiamato anche Giove ed e’ il padre degli dei
e’ sposato con Giunone che e’ una dea pure lei
Pollon, Pollon combinaguai
Su nell’Olimpo felice tu stai
la beniamina di tutti gli dei (sei tu) sei tu
o-uo-uo
Pollon, Pollon combinaguai
su dai racconta quello che tu sai
degli abitanti di questa citta’ (citta’)
Dio del sole, babbo Apollo, per il cielo se ne va
su di un carro a rompicollo, sempre a gran velocita’
egli e’ anche pigro assai ed al dovere manchera’
ed il sole, tu vedrai, prima o poi non sorgera’
Pollon, Pollon combinaguai
Su nell’Olimpo felice tu stai
la beniamina di tutti gli dei (sei tu) sei tu
o-uo-uo
Pollon, Pollon combinaguai
su dai racconta quello che tu sai
degli abitanti di questa citta’ (citta’)
Eros e’ mio grande amico, porta sempre buonumore
e’ simpatico e ti dico che comanda lui l’amore
e lo fa con frecce d’oro con cui poi lui centra i cuori
ed i cuori di costoro troveranno grandi amori
Pollon, Pollon combinaguai
Su nell’Olimpo felice tu stai
la beniamina di tutti gli dei (sei tu) sei tu
o-uo-uo
Pollon, Pollon combinaguai
su dai racconta quello che tu sai
degli abitanti di questa citta’
Pollon, Pollon combinaguai
Su nell’Olimpo felice tu stai
la beniamina di tutti gli dei (sei tu) sei tu
o-uo-uo
Pollon, Pollon combinaguai
su dai racconta quello che tu sai
degli abitanti di questa citta’

Rose, una fata-strega…

17 Aprile 2005 29 commenti


Ecco qualche curiosità su una perfetta fata-strega?vi parlo un po? di Rose McGowan che interpreta Paige(la mia witch preferita) nel telefilm ?streghe??Bene, Rose è nata il 5 settembre 1973 a Firenze; ma ha vissuto per 9 anni, all?interno di una comunità con i genitori (madre francese e padre irlandese), dove le regole erano estremamente rigide: niente cinema, niente alcool, relazioni esterne con parenti ed amici praticamente nulle e, in compenso, molta libertà sessuale tra gli adepti. Rose non ricorda questo periodo con piacere, ritiene di essere stata una bambina alquanto in disagio e stressata dal clima in cui si trovava a vivere?Intorno ai 10 anni, i genitori si separarono e Rose si trasferì nell?Oregon, affidata alternativamente al padre e alla madre..qui iniziò a frequentare una scuola dove non si trovò un granchè bene: ”Mi sentivo un pesce fuor d? acqua e i compagni mi prendevano in giro dicendomi che ero la bambina più brutta che avessero mai visto. Per non frequentarli, mi chiudevo in biblioteca a leggere qualsiasi cosa mi capitasse tre le mani e col tempo, grazie anche a queste letture, cominciai a sviluppare una forte personalità??. Così Rose inizia a credere di più in sè stessa e a farsi rispettare?ma anche a convincersi che le regole non facevano per lei, e decise di diventare ?trasgressiva?, di dire no a ciò che non le andava, di combattere le ingiustizie subite con la grinta e la determinazione?.A questo punto, accade qualcosa che segna profondamente la giovane ragazza, perché a 14 anni,la madre la portò di forza in una clinica per il recupero dei drogati perché convinta che facesse uso di sostanze stupefacenti?”Ma non era vero. L’aveva convinta di questo uno dei suoi fidanzati, semplicemente perché ero molto magra e vestivo di nero. Venni rinchiusa in una stanza all’ottavo piano di quell’ ospedale. Fu terribile. Ma riuscii a scappare e mi ritrovai a vagabondare, senza soldi né un posto dove dormire, per un anno. Insomma, mi consideravo fortunata di essere ancora viva”…
E qualcosa di ben più tragico doveva ancora accadere: a diciannove anni, decide di seguire a Los Angeles il ragazzo di cui si era innamorata. Ma, una volta arrivata a casa sua, Rose trova sul posto la polizia: il ragazzo era stato infatti ucciso da qualcuno che si era introdotto in casa la notte prima. ”I giorni seguenti all’omicidio camminavo per strada con gli occhi fissi nel vuoto, come una zombie”. La vita di Rose è stata segnata da tante difficoltà ma ciò che colpisce è la sua capacità di perseguire i suoi ideali, la sua determinazione, il suo essere stata capace di continuare a credere che da qualche parte, oltre l?arcobaleno, anche i suoi sogni potevano realizzarsi e infatti?Finalmente il colpo di fortuna: un giorno uscendo dalla palestra, incontra il regista Gregg Araki, che l’ha subito scelta per il ruolo di Amy Blue nel suo film “Doom Generation” (1995).
Il film è stato il suo trampolino di lancio nel mondo del cinema, dove ha ottenuto altro successo nel ruolo di Tatum Riley nel primo film della serie “Scream” (1996), per l’occasione si tinge i capelli di biondo. Più di venti i films al suo attivo, da ”Jawbreaker(Amiche cattive in Italia)” (1999) a ”Vacuums” (2002), con Chavy Chase e Kip Pardue, col quale ha avuto una relazione.
In TV Rose ha partecipato soltanto come guest-star a un episodio delle sitcom “True Colors” (1990) e “What About Joan” (2001). Nel giugno 2001, Rose accetta la proposta della Spelling ed entra nel cast della 4^ stagione di “Streghe” interpretando un nuovo personaggio, Paige Matthews, che “sostituisce” Prue Halliwell (interpretata da Shannen Doherty). A questo proposito, Rose in un’intervista disse: ”Se fossi vissuta ai tempi della caccia alle streghe sarei sicuramente finita al rogo”. Questo telefilm le sta dando successo e sicurezza economica. Ma non sentimentale: negli affari di cuore, Rose è rimasta ribelle e irrequieta e, a suo dire, ”con una gran voglia di stupire”. In pochi anni ha collezionato numerose love story: oltre a Kip Pardue, gli attori Ryan Philippe, Matthew Lilliard, Ahmet Zappa, Matthew Perry (Friends).
Più di tutto però ha fatto discutere il suo fidanzamento con la rockstar Marylin Manson, finito nel 2001 poiché Rose non condivideva più lo stile di vita del cantante, dedito a droghe e stupefacenti.
Ed eccoci quindi a parlare di Paige, la sorellastra di Prue, Piper e Phoebe, nata dall’unione di Patty Halliwell, appena divorziata, con il suo Angelo Bianco Sam. I due non potevano tenere la piccola, poichè era severamente vietata un’unione fra una strega e un Angelo, quindi la affidarono, appena nata, alla suora della chiesa, la buona Agnese, facendo una sola richiesta: il suo nome doveva cominciare con la lettera P.
Paige, quindi, è cresciuta con i suoi genitori adottivi, due persone affettuose e attente, che purtroppo sono morte in un incidente stradale, quando la figlia andava ancora al liceo. Nell’auto c’era anche Paige, che però è stata salvata dalla Magia. Il suo potere è come quello di Leo, essendo per metà Angelo Bianco: Paige, infatti, può scomparire in tante luci azzurre, ma anche richiamare gli oggetti pronunciando il loro nome, una facoltà simile a quella della sorella Prue. L’ultima delle sorelle è una ragazza semplice, simpatica e sensibile. Prima di lasciare il lavoro per dedicarsi interamente alla Magia, lavorava come assistente sociale, anche se la promozione è arrivata solo parecchio tempo dopo.
Anche Rose, come Paige, è un po? strega e un po? angelo?trasgressiva e dolce, allo stesso tempo?ama stupire, essere al centro dell?attenzione, provocare?talvolta appare dark e sensuale, altre volte tenera e simpatica?mai banale o scontata?predilige i ruoli da ?cattiva?, sempre con una buona dose di ironia, che non guasta mai e, soprattutto, aldilà di ogni scontato ?buonismo??
Brava Rose, entri a pieno titolo nel club delle ?reginette cattive?, stanche di luoghi comuni e pregiudizi, ecco perchè ho pensato di dedicarti uno spazio incantato su questo nostro blog, dove la magia, l?originalità, le stranezze, i sogni e tutto ciò che è poco ovvio e scontato è il benvenuto!

Charmed….Le streghe

17 Aprile 2005 21 commenti


“Ascolta la parola delle streghe,i segreti che abbiamo nascosto nella notte,i piu’ antichi tra gli Dei ho invocato,la grande opera della magia ho cercato.In questa notte e a quest’ora,l’antico potere ci onora.Manda i tuoi poteri a noi tre sorelle:vogliamo i poteri, dacci i poteri!”
Mi sembra quasi d?obbligo parlare di loro…visto che da loro abbiamo ?preso in prestito? il nome del nostro blog…
Piper(Holly Marie Combs)…Phoebe(Alyssa Milano) e Paige Halliwel(Rose McGowan)…Il trio di streghe più famoso e potente degli ultimi tempi…le Charmed appunto..come vengono chiamate negli USA…ma conosciamole un po?…per chi non avesse la più pallida idea di chi siano…
Questa intrigante serie televisiva (in onda negli Stati Uniti dal 1998, in originale “Charmed”) è prodotta dalla Spelling Television ed è stata creata da Constance M. Burge (“Savannah”). Aaron Spelling e E. Duke Vincent (“Settimo cielo”, “Beverly Hills 90210″, “Melrose Place”) ne sono i produttori esecutivi insieme con la Burge.

LA STORIA
Siamo a San Francisco…Le tre sorelle Halliwell sono belle, intelligenti, e sono un terzetto tenace, ma sono molto diverse dalle loro coetanee… sono delle streghe!
La loro stirpe è iniziata con Melinda Warren, che è stata la prima della famiglia a ricevere 3 poteri: spostare le cose con la mente, bloccare il tempo, avere premonizioni.
Col tempo i poteri si sarebbero evoluti, ma ogni strega della famiglia avrebbe avuto solo uno di questi tre poteri. Il massimo dei poteri è arrivato con le tre sorelle, che formano il trio, la forza magica più potente in tutto il mondo magico.
Riunite nella grande casa vittoriana ereditata dalla loro nonna dove sono cresciute, le sorelle Halliwell sono caratterialmente diverse tra loro: PRUE,(interpretata da Shannen Doerthy..la Brenda di BeverlyHills) la maggiore, è una critica d?arte che inizia ad avere successo; PIPER, la più calma e rigorosa, è un’aspirante chef con grandi doti organizzative; PHOEBE, la più piccola delle tre, è uno spirito libero. Una sera, le tre sorelle vengono misteriosamente spinte a salire in soffitta, dove scoprono il Libro delle Ombre. Questo libro di stregoneria definisce il ruolo delle Streghe buone, tre delle streghe più potenti che quando si riuniranno riceveranno insieme i loro poteri in una notte di luna piena.
E proprio con la luna piena, le sorelle Halliwell riceveranno i loro poteri…le tre hanno bisogno di conoscerli bene e molto velocemente…secondo la leggenda, stregoni e demoni vivono sfruttando i poteri e la vita delle streghe buone. I poteri delle tre sorelle sono appunto quelli di Melinda: Prue può spostare gli oggetti con il pensiero, Piper può fermare il tempo, mentre Phoebe riesce a vedere nel futuro.
Ma la movimentata vita delle 3 streghe porterà loro tanti dolori e tra questi quello più grande…la morte di Prue…(all afine della quarta serie)
Sembra tutto finito a questo punto…fino a che…una quarta sorella fa capolino nella vita delle due Halliwell rimaste…PAIGE
Nata dalla relazione di Patty (la mamma delle ragazze) con il suo angelo bianco…Paige è metà strega e metà angelo e può, dunque, a differenza delle sorelle…orbitare da un luogo all?altro…lasciando una luminosa scia azzurra…
Il trio si è riformato…le streghe tornano a difendere gli innocenti…
Sono 7 anni ormai che le vicende delle Halliwell ci vengono proposte dalla seconda rete rai e a settembre comincerà la 7ma serie…vi consiglio di seguirle..per continuare a sognare e chissà…magari qualche loro incantesimo potrebbe anche funzionare…
Ve ne lascio uno…anzi…lo faccio io a voi…almeno so che i vostri commenti saranno sinceri… ;-) …Baci stregati…Morgana

?Questo è l’incantesimo della verità
che apre il cuore di colui che parlerà
nel solo arco di un giorno intero
poi la memoria sarà mistero
a chi è fra queste mura
tutti diranno la verità più pura.?