Home > Senza categoria > Il cibo delle fate

Il cibo delle fate

25 Dicembre 2007

 

Vi siete mai chiesti di  cosa si cibano le fate? Ci avete mai pensato? Ebbene le fate si alimentano di Prana, di quell’energia vitale che è dentro ogni essere vivente e che si assimila tramite aria, acqua e cibo. Il Prana è una forza invisibile che si trova dappertutto. Respirando accumuliamo Prana e con una respirazione profonda possiamo addirittura accumularne una discreta quantità, da rigenerarci e rilassarci intensamente!! Gli alimenti sono carichi di Prana e per assimilarne un bel po’ bisogna masticarli bene.Ovviamente, più i cibi sono naturali e maggiore è la forza vitale che contengono, quindi via libera a verdura e frutta di stagione! Le fate lo sanno bene, loro si alimentano soltanto di questa energia che assimilano dalla natura!! Ma il Prana è ovunque, anche in quelle sensazioni che si ricevono ascoltando della musica o guardando un bel film….ammirando uno splendido panorama, o guardando negli occhi la persona che amiamo. C’e’ tanta energia da dare e ricevere attorno e dentro di noi. Quindi, forza! Tutti alla ricerca di Prana! ^______^

  1. 26 Dicembre 2007 a 23:29 | #1

    Tutto vero carissima amica Fata!

    Non sapevo che questo cibo si chiamasse Prana, ma spesso mi sono nutrita di questa energia vitale, trovandola nella natura e nei luoghi a me cari…come oggi e un pò anche ieri.

    Secondo me, il Prana esiste anche nei rapporti umani, come ad esempio una grande amicizia che, col suo calore e la sua costante presenza, riesce a nutrire anima e cuore insieme.

    Ma queste cose tu le sai…

    Baciotti bella…TVB!

    PS: l’immagine è bellissima!

  2. 27 Dicembre 2007 a 9:37 | #2

    davvero ? non lo sapevo !

    inizierò il nuovo anno alla ricerca del prana

    Grazie del consiglio :-)

    un bacio

    maya

    auguri e buone feste

  3. 27 Dicembre 2007 a 15:56 | #3

    grazie per il passaggio
    un sorriso

  4. 27 Dicembre 2007 a 23:02 | #4

    CIAOOOOO!!!!

    Finite le abbuffate da “festività”…ci lanceremo tutti sulla frutta… :) (per ritornare in linea) hahaha….

    A proposito io vivo di “Prana”, mi nutro di esso e di tutte quelle sensazioni che “devastano” il cuore con la loro armonia…con la loro solarità con la loro voglia di donare “amore”…che sia un suono…una musica…o semplicemente uno sguardo…o un gesto d’affetto…..

    A presto!!!!!

    BAci…

    Luly

  5. Anonimo
    28 Dicembre 2007 a 13:43 | #5

    naaaa!

    meglio un bell’abbacchio al forno con patatine delicatamente rosolate!che ne pensate?

    queste fate non si godono i piaceri della vita!ah ah ah!

    certo che se cominciassero a venire appresso a noi umani finirebbero col diventare obese e alcolizzate..

    meglio che continuano con la prana!ih ih ih!

    felice anno nuovo a tutti voi

    che possa essere un nuovo anno incantato e pieno di folli magie!

  6. 1 Gennaio 2008 a 15:13 | #6

    buon anno

    ti auguro un anno di pace e serenità

    un bacio

    maya

  7. 3 Gennaio 2008 a 16:48 | #7

    Ciao Soleluna, una immagine faavooloosaa. Conosco queta energia è comune perchè tutti ci apparteniamo e viviamo in un cosmo dove le fate non si nascondono molto, ma pochi hanno gli occhi per vederle. Oggi i miei monti sono pieni di magia…petali bianchi confondono il celo ma le fate si vedono lo stesso.

  8. 4 Gennaio 2008 a 20:14 | #8

    Ciao:-)))) eccomi, finalmente, approdata, nel paese delle fate.

    Devo dire che mai post fu più adatto alla mia situazione.

    Insomma il Prana sembra essere davvero buono, ma se qualcuno si cibasse della nostra energia, traendone vantaggio e forza? Insomma esistono i vampiri?

    Quelli che pian piano ti svuotano di ogni pensiero ed interesse, lasciandoti come “esanime”?

    Le fate, ne sanno qualcosa?

    Un bacione, A.

I commenti sono chiusi.